Gran Paradiso Film Festival

Dal 24 al 29 luglio 2017 a Cogne e da agosto nelle valli del Gran Paradiso

Si è chiuso lo scorso weekend il 20° Gran Paradiso Film Festival, edizione che ha ricevuto molteplici ed unanimi consensi per l’elevato livello qualitativo degli appuntamenti, dai film in proiezione agli eventi collaterali, e caratterizzata da un importante coinvolgimento territoriale di tutta l’area del Gran Paradiso.

La 20° edizione ha sfiorato le 8.000 presenze, distribuite negli 8 comuni che hanno ospitato gli appuntamenti del Festival (Cogne, Aymavilles, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Valsavarenche, Villeneuve e Ceresole Reale)  e ha visto l’intervento, in 18 giornate di eventi, di 45 ospiti che hanno portato il loro importante contributo alla riflessione su “La scelta”, tema di questa edizione.
Per chi desiderasse ripercorrere il Festival in pochi minuti, o per chi si fosse perso qualche appuntamento, sul sito web www.gpff.it sono disponibili sei clip con gli highlights della settimana dal 24 al 29 luglio a Cogne e il video di backstage del Festival.
 
Durante l’evento di sabato 26 agosto, organizzato nell’eccezionale cornice del borgo di Pont d’Ael, nel comune di Aymavilles, il pubblico ha potuto visitare il ponte-acquedotto romano e gustare un’apericena a KM zero. La giornata si è conclusa con la proiezione nel centro del villaggio del film Hero 4 GP e di Antarctica, sur les traces de l’empereur (vincitore del XX Trofeo Stambecco d’Oro)
Davanti ad un pubblico di oltre 130 persone, è stato assegnato il premio Hero4GP award.
Il pubblico, che ha votato in ognuna delle sei serate del Festival che si sono svolte sul territorio nel corso del mese di agosto, ha “premiato” la storia degli eroi di Cogne Adolfo Gérard e Mario Jeantet, seguita da quella di Louis Oreiller di Rhêmes-Notre-Dame e di Abele Blanc, eroe di Aymavilles. Il progetto Hero 4 GP ha mostrato il territorio attraverso i video delle storie di sette “eroi” del Gran Paradiso prodotti da tre filmmaker della Scuola Holden seguendo la tecnica narrativa dello storytelling; le storie dei sette personaggi sono disponibili sul canale YouTube di Fondation Grand Paradis (https://www.youtube.com/playlist?list=PLB7gZdl_m_XOefL1Pwamb__nUgdohsmyU).
 
Venerdì 25 agosto si sono invece conclusi a Cogne, i dieci incontri del ciclo “Il mondo che cambia”, che nel corso del mese di agosto ha saputo interessare e, soprattutto, fidelizzare un numeroso pubblico di appassionati. Gli atti video del ciclo “Il mondo che cambia “ saranno caricati sul canale YouTube di Fondation Grand Paradis nel corso delle prossime settimane, per ripercorrere e proseguire il percorso di riflessione sulle dinamiche di cambiamento della società, legate al fenomeno delle migrazioni, e sulle scelte che ne derivano che i relatori hanno proposto al pubblico nel corso degli incontri.
 
 
Il Gran Paradiso Film Festival è organizzato da Fondation Grand Paradis in collaborazione con l'Assessorato Agricoltura e Risorse naturali della Regione autonoma Valle d'Aosta e con il sostegno dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio e Trasporti della Regione autonoma Valle d'Aosta, Parco Nazionale Gran Paradiso, Comune di Cogne, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Progetto P.A.C.T.A. – Interreg V-A Italia-Francia Alcotra 2014/2020 e con la partecipazione di  Federparchi, Ente Progetto Natura, Fondazione Comunitaria della Valle d'Aosta e Montura.
 
 
Info:
Gran Paradiso Film Festival
Fondation Grand Paradis - Cogne (AO) 
Tel.  0165-75301 - Fax 0165-749618 
info@gpff.it – www.gpff.it 
info@grand-paradis.it - www.grand-paradis.it